Playoff NBA: comincia lo show

🇬🇧 For the English version click here.

Si sono giocate 72 partite di stagione regolare per scaldare i motori, ora si inizia a fare sul serio. È tutto pronto per l’inizio dei Playoff NBA, uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di pallacanestro. Le migliori 16 squadre della lega più bella e più seguita al mondo sono pronte a darsi battaglia in un tabellone che quest’anno regala grandi sorprese.

La prima novità riguarda l’introduzione del play-in, ovvero degli spareggi che decreteranno le ultime quattro squadre che accederanno alla post season, due a Est e due a Ovest. E tra queste squadre che devono ancora guadagnarsi il pass per i playoff ci sono i campioni in carica, i Los Angeles Lakers. I giallo-viola, reduci da una stagione regolare complicata, rimangono comunque i favoriti per la vittoria finale del titolo ed è per questo motivo che il loro successo nello spareggio non è messo in dubbio. A Est i Boston Celtics, un’altra franchigia storica, dovranno guadagnarsi l’ingresso tramite il play-in. I verdi sembrano solo lontani parenti della squadra che la scorsa annata ha sfiorato l’accesso alle Finals e dovranno buttare il cuore oltre l’ostacolo per allungare la propria stagione almeno fino al primo turno playoff.

Ma vediamo ora gli accoppiamenti dei play-in:

OVEST: 
(7) Los Angeles Lakers vs Golden State Warriors (8)
(9) Memphis Grizzlies vs San Antonio Spurs (10)

EST:
(7) Boston Celtics vs Washington Wizards (8)
(9) Indiana Pacers vs Charlotte Hornets (10)

Il funzionamento è molto semplice. La vincente della sfida tra le teste di serie numero 7 e 8 accederà direttamente ai playoff e affronterà la seconda classificata della rispettiva Conference. La perdente, invece, giocherà lo spareggio decisivo contro la vincente della sfida tra le teste di serie numero 9 e 10, per accedere così alla post season e sfidare al primo turno la squadra che è arrivata al primo posto nella Conference.

Al momento sono dunque 12 le squadre certe di giocare i playoff:

OVEST:
1) Utah Jazz
2) Phoenix Suns
3) Denver Nuggets
4) Los Angeles Clippers
5) Dallas Mavericks
6) Portland Trail Blazers

EST:
1) Philadelphia 76ers
2) Brooklyn Nets
3) Milwaukee Bucks
4) New York Knicks
5) Atlanta Hawks
6) Miami Heat

Mentre sono solo 4 gli accoppiamenti già decisi:

OVEST:
Denver Nuggets vs Portland Trail Blazers
Los Angeles Clippers vs Dallas Mavericks

EST:
Milwaukee Bucks vs Miami Heat
New York Knicks vs Atlanta Hawks

Tra queste 12 ci sono diverse sorprese. In particolare i Phoenix Suns ed i New York Knicks, che dopo tante stagioni deludenti sono riuscite a tornare alla post season grazie ad una stagione regolare giocata ad altissimi livelli. Nota di merito anche per gli Utah Jazz, primi ad Ovest, che nelle 72 partite di regular season si sono assicurati il miglior record della lega.

Tanta curiosità per vedere in scena i Brooklyn Nets, i candidati numero uno per rubare lo scettro ai Lakers. I big three “Durant, Irving e Harden” sulla carta sono sinonimo di successo, ma avendo giocato pochissime partite insieme causa infortuni, i dubbi sulla convivenza dei tre persistono. Da segnalare anche la presenza di due nostri connazionali, ovvero Danilo Gallinari e Nicolò Melli, rispettivamente con gli Atlanta Hawks e i Dallas Mavericks. Per il “Gallo” il primo turno è una sfida al passato. Il numero 8 degli Hawks infatti sfiderà i Knicks, ovvero la squadra che nel 2008 lo selezionò al draft e lo catapultò nel mondo dell’NBA. Alla terza partecipazione consecutiva alla post season, Gallinari sarà un fattore nella serie. Discorso diverso invece per Melli, che arrivato a Dallas nel corso della stagione, ha un ruolo di comprimario nello scacchiere dei Mavs e presumibilmente vedrà la serie contro i Clippers dalla panchina.

La guida ai Playoff NBA è completa. Ora non resta altro da fare che mettersi comodi sul divano, già da stanotte, e assistere a uno spettacolo incredibile, che sarà reso ancora più emozionante dal ritorno nelle arene del pubblico. Infatti in quasi tutte le città dove si giocherà la capienza sarà portata a oltre il 50% e i tifosi torneranno a essere un fattore.

Pubblicato da Stefano Bonelli

Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università di Verona. Diplomato al Liceo Classico Arnaldo di Brescia. Nato il 12 gennaio a Brescia. Appassionato di sport, del quale scrivo per diverse testate online.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...