Direzione Corse: Austria: vediamo doppio

Nonostante la location (voto diesci) fosse la stessa, in queste due settimane abbiamo visto due gare totalmente diverse. La prima noiosa al punto da volerci sparare codeina in vena, la seconda fotonica.

DIREZIONE CORSE: un Paul Ricard incredibilmente mozzafiato

Questa incredibile stagione di Formula 1 riesce persino a trasformare il Gran Premio di Francia in una gara interessante. Anzi, mozzafiato.

DIREZIONE CORSE: Baku

Che spettacolo! Una gara emozionante: Baku diverte ancora una volta. Dopo un finesettimana senza F1, i motori sono tornati a rombare nella Repubblica d’Azerbaigian. E su un rettilineo che sembra non finire mai ci sono state delle spiacevoli – per i piloti coinvolti e per gli spettatori in egual modo – sorprese.

DIREZIONE CORSE: questione di strategia

Nonostante una partenza da urlo e un ottimo passo gara, Max non riesce a vincere nemmeno in Spagna, nel circuito che nel 2016 lo consacrò quale giovane promessa della F1.

DIREZIONE CORSE: Portimão delude

Imola ci aveva lasciato con l’acquolina in bocca in vista di una stagione che si prospettava scoppiettante, ma il Portogallo ci ha riportato coi piedi per terra. Mediocre: questo si può dire di una gara che, pur con qualche guizzo d’imprevedibilità, non ha lasciato molto spazio al divertimento né alla speculazione.

DIREZIONE CORSE: Pazza Imola

Un’Imola di fuoco. O sarebbe meglio dire di acqua. La pioggia pesante di inizio gara ha senza dubbio reso la vita difficile a piloti e scuderie in egual misura.

DIREZIONE CORSE: Nuovi inizi

Sezione Corse vuole offrire una visione approfondita e dettagliata –ma allo stesso tempo irriverente– del mondo dei motori e, in particolar modo, della sua massima espressione, la Formula 1.