Che cosa è successo in Kazakistan

Del Kazakistan si è parlato molto in queste ultime settimane a causa delle violente proteste che sono esplose nel Paese a partire dallo scorso 2 gennaio. La causa scatenante delle proteste, che si sono originate nella città petrolifera occidentale di Žanaozen, è stato il raddoppio del prezzo del GPL, che alimenta la grande maggioranza dei veicoli nel Paese.

L’Ucraina nei rapporti tra NATO e Russia

Alla periferia dell’Europa, da ormai quasi otto anni, imperversa un conflitto che ha avuto immense conseguenze sul sistema politico internazionale. Nessuno ha ragione e nessuno ha torto: ogni osservatore ha la sua verità.

BOCCONI DI STORIA: Il valoroso orso soldato

Storia di Wojtek, l’orso soldato adottato dalle truppe polacche durante le Seconda Guerra Mondiale, che partecipò alle battaglie di Cassino contribuendo alla liberazione dell’Italia dall’occupazione tedesca.

Spazio: l’ultima frontiera

L’assenza di regole al di là dell’atmosfera e la corsa agli armamenti spaziali operata da diversi Stati negli ultimi anni rischiano di evolversi in futuri conflitti militari non regolamentati.

BOCCONI DI STORIA: L’odissea della Flotta del Mar Baltico

Il 16 ottobre del 1904 cominciò il viaggio della Flotta del Mar Baltico in direzione di Vladivostk per affrontare la flotta nipponica durante la guerra Russo-Giapponese. Viaggio tragi-comico di circa 29mila chilometri, incorniciato dalla cocente sconfitta nella battaglia di Tsushima il 29 maggio 1905.

“No English?” – Cronache Georgiane

Spaesato seguo la strada. Davanti a me c’è un ragazzo che era salito sul mezzo poco fuori Gori. Gli chiedo in russo come arrivare. Gli chiedo se parla russo, negativo, provo con l’inglese, negativo, tedesco, spagnolo, francese, tutto negativo. Mi risponde in georgiano e mi fa segno di seguirlo.

La politica artica della Federazione Russa

L’immenso patrimonio naturale costituisce una delle ricchezze più grandi dello Stato russo. Non deve dunque sorprendere che, nell’era del cambiamento climatico, la Federazione Russa non stia ferma a guardare. Tuttavia, la Russia non si sta muovendo come tutti noi ci potremmo aspettare.

BOCCONI DI STORIA: La truffa della tiara di Saitaferne

Il 1° aprile 1896 il Musée du Louvre annuncia l’acquisto di una tiara scita del III secolo a.C. L’opinione pubblica è fin da subito scettica nei confronti dell’autenticità dell’oggetto, ma il direttore del museo Albert Kaempfen attuerà la famosa tattica di negare, negare, sempre negare. Il 25 marzo 1903, la verità venne a galla.

Slavutyč, la nuova casa delle vittime di Černobyl’

Passo la giornata nuvolosa a girare per i vari quartieri della cittadina, costruita nel 1986 per riallocare in seguito al disastro della centrale nucleare gli abitanti di Pripjat’ e di Černobyl’.

La battaglia di Nikolaevka

Dopo la seconda grande offensiva dell’Armata Rossa, il Corpo d’Armata Alpino si ritrova circondato in territorio ostile durante il gelido inverno russo. Uomini valorosi e coraggiosi, nella battaglia di Nikolaevka gli Alpini riescono a rompere l’accerchiamento e finalmente a tornare a casa.

Il peso del passato: la Russia e i rifiuti

Perché l’ambiente in Russia non è un amico intimo che richiede protezione, ma piuttosto un conoscente ingenuo del quale si può approfittare senza dare nulla in cambio? Forse la risposta sta nella mentalità sovietica.